La Sensibilità Dentinale: Le Cause

Aggiornamento: 24 nov 2021

Continuiamo oggi a parlare della Sensibilità Dentinale soffermandoci sugli aspetti riguardanti le cause dei denti sensibili.


Recessione gengivale con esposizione di dentina
Recessione gengivale con esposizione di dentina

Cause dei denti sensibili

  • Usura dello #smalto

  • Bruxismo

  • Sbiancamento dentale

  • Recessione gengivale

  • Malattia parodontale

  • Gravidanza


La sensibilità dentale si verifica quando la superficie esposta della radice di un dente è irritata dal caldo, freddo o altre sensazioni.

Il tuo smalto può erodersi per molte ragioni, tra cui le bevande e cibi zuccherati o acidi, o anche una spazzolatura dei denti troppo energica. Ecco perché è molto importante lavarsi i denti correttamente.

Inoltre, non dimentichiamo mai che il processo di #invecchiamento colpisce anche la bocca. Con il tempo, le gengive cominciano a recedere, rivelando la zona delle radici dove il guscio protettivo di smalto è particolarmente suscettibile.

Anche uno #spazzolamento troppo aggressivo o eseguito in modo errato, associato all’utilizzo di uno spazzolino dalle #setole troppo rigide o troppo consumate, può contribuire a scoprire la gengiva e a generare quindi il problema dei denti sensibili.


Ci sono anche altri fattori che possono causare la sensibilità dentale ai cibi caldi, freddi o acidi:

  • il #bruxismo, cioè il digrignamento e lo sfregamento dei denti, soprattutto mentre si dorme, spesso effettuato inconsciamente da chi soffre di ansia e tensioni nervose;

  • i trattamenti per lo #sbiancamento dentale;

  • la recessione gengivale causata da un’infiammazione o da un lavaggio troppo aggressivo dei denti;

  • la malattia parodontale;

  • la #gravidanza: le difese immunitarie e gli ormoni subiscono un forte cambiamento durante questo periodo ed è probabile che la sensibilità dei denti aumenti;


Un’altra causa che può generare la sensibilità dei denti è l’#otturazione, operazione con cui viene riempito lo spazio in cui prima stava la polpa dentale che, per esempio, la carie ha usurato.

Durante questo periodo post-operatorio, quindi, è importante che la pulizia orale sia perfetta ed effettuata nella maniera corretta per evitare la formazione di #tartaro e #placca che potrebbero portare a situazioni più difficili da gestire come una gengivite o una parodontite.

 

Nel prossimo post andremo a concludere il ciclo sulla Sensibilità Dentinale andando a scoprire quali sono i rimedi ed i comportamenti da adottare.


Stay tuned

9 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti