Diagnosticare la Parodontite

Aggiornamento: 2 apr


Punto n.1: Scopriamo cosa occorre per diagnosticare la parodontite | Disegno raccoglitore fogli a molla

Proprio l'altro giorno ho parlato del caso della sig.ra Maria Grazia, in cura da noi da qualche mese a causa della #parodontite che l'affligge. In questi casi dovete sapere che un'accurata #anamnesi è quanto mai fondamentale! Per esempio, nel nostro caso il dott. Sandrono ha modo di raccogliere, e soprattutto analizzare, i dati importanti sulla salute del paziente sulla base dei quali avrà modo di stabilire un programma per poterlo curare nel miglior modo possibile. Su questo ultimo aspetto ci tengo a sottolineare che scienza e formazione permanente sono in continua evoluzione e pertanto oggi si riescono ad ottenere risultati che fino a poco tempo fa si potevano a malapena immaginare.


Ed è in questi casi che la GBT può fare davvero la differenza, tanto da rappresentare quel "next level" in fatto di evoluzione tecnologica di cui vi ho appena parlato.

Cosa occorre per diagnosticare la Parodontite?

Punto n.2: Scopriamo cosa occorre per diagnosticare la parodontite | Disegno di sondaggio parodontale

Ai fini dell'anamnesi, per #diagnosticare la parodontite può essere necessario dover effettuare il sondaggio parodontale. Si tratta di un #esame veloce e indolore, che serve per verificare la presenza di #infiammazione e di tasche parodontali. Viene utilizzata una #sonda parodontale per misurare la profondità del solco gengivale, se il solco è più profondo di 3 millimetri si ha la presenza di una tasca parodontale.


⚠ RICORDA

Effettua controlli periodici dal dentista per prevenire la parodontite.

10 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti